Lezione di vita #3

Quanto ci costa rendere felici gli altri?
Ve lo dico io, a volte costa molto, veramente molto, costa fatica, impegno, risorse di qualsiasi tipo e ci vuole dedizione, bisogna essere disposti spesso a rinunciare a qualcosa e sacrificarsi.
Ma possiamo dirlo tranquillamente, altre volte, rendere felice qualcuno (e se stessi) costa zero.
In entrambi casi l’autostima ringrazia.
Partita di basket disputata il 5 febbraio 2016 tra i college Usa Franklin Road Academy e University School of Nashville, il coach manda in campo Robert Lewis e lui segna una bomba da 3 punti portando cosi alla vittoria la sua squadra, niente di strano se non fosse che Robert è un ragazzo con la sindrome di down (down probabilmente andrebbe scritto con la d maiuscola, ma le malattie per me non meritano soddisfazione)
Al suo canestro, la squadra lo porta in trionfo, ed insieme a loro, gli avversari ed il pubblico.
GLI AVVERSARI ED IL PUBBLICO.
GLI AVVERSARI ED IL PUBBLICO
GLI AVVERSARI ED IL PUBBLICO

Per un ragazzo come Robert, molto probabilmente quello sarà stato il momento più bello della sua vita.

COSTO ZERO !!

Poi guardiamo 4 tifosi di calcio deficienti e capiamo che veramente c’è gente che non capisce un cazzo ne di sport ne di vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...