HOLLYWOOD – NEGRITA

I Negrita prendono il loro nome da una canzone dei Rolling Stones, Ehi Negrita!
Sono la rinascita di un gruppo della metà degli anni ’80 che si faceva chiamare Gli Inudibili (anche il nome della band era inudibile).
Nel 1994 esce il loro primo album intitolato appunto “Negrita”, nonostante la buona diffusione radiofonica non sfonda, come non lo farà nemmeno il secondo album del 1995 “Paradisi per illusi”, bisognerà attendere fino al 1997 anno in cui esce  “XXX” contenente i brani Sex, A modo mio, Ho imparato a sognare, quest’ultimo verrà incluso nella colonna sonora del film di Aldo, Giovanni e Giacomo “Tre uomini ed una gamba”,  facendo vendere oltre 100000 copie dell’album e portando la band ad ottenere il disco di platino.
Ad oggi i negrita vantano 9 album pubblicati (verranno rivalutati dalla critica anche i primi due album), 2 album dal vivo, 2 raccolte, 2 extended play ed una marea di singoli di successo.
Personalmente ritengo che i Negrita siano uno dei pochi gruppi Italiani a scrivere ottimi testi, non sempre scontati, a volte di protesta o comunque sempre rivolti ad argomenti interessanti.
Ci sono diverse canzoni a cui sono legato, nello specifico “Ho imparato a sognare” ma in questo post vorrei inserire “Hollywood”, un pò malinconica, un pò realistica.

 

HOLLYWOOD

Esco di scena e vado a camminare solo
sui marciapiedi io volo
sono straniero nella mia città
la gente passa mi vede e lo sa
Mi fermo, poi riparto, poi mi fermo ancora e osservo
la strada che si colora
c’è una faccia in vetrina… mi guarda e va via
Chi è lo straniero a casa mia?
…casa mia
E trovo Andy il matto che è vent’anni che è li
e mi dice qui va bene così
tanto tutto è troppo e basta quel che hai
e forse un giorno lo capirai
Ma te che ne sai
ma chi cazzo sei?
però so che ha ragione lui
perché lui è un matto autentico
e io troppo spesso mi dimentico che qui
Qui non è Hollywood
Qui non è Hollywood
Qui non è Hollywood
Qui non è Hollywood
Arriva il buio e la gente vai via svelta
e come per magia nelle telestazioni l’universo va in festa
ancora un altro giorno alla finestra
Ma uno straniero in fondo che ne sa
di come funziona e di come va
e anche se i sogni in questo posto finiscono in vino
anche se perdi sempre a tavolino qui
Qui non è Hollywood
Qui non è Hollywood
Qui non è Hollywood
Qui non è Hollywood
E anche se il film te l’aspettavi con un altro finale
e se qualcosa in fondo è andato male qui
Qui non è Hollywood
Qui non è Hollywood
Qui non è Hollywood
Qui non è Hollywood

Annunci

4 pensieri riguardo “HOLLYWOOD – NEGRITA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...