Keep calm & quando inizieremo a fare le cose in maniera sensata?

Capisco bene il concetto di business e di imprenditoria, capisco anche quale sia lo stimolo ad animare le persone a voler intraprendere carriere fertili e ricche al fine di raggiungere una presunta posizione importante o comunque una forma economica soddisfacente.
Non capisco però quale sia la necessità di farlo su settori delicati, dove tale business grava sulla precarietà delle persone, quello della salute prima di tutto.
La struttura medica in un paese civilizzato e moderno dovrebbe essere costruita in maniera tale da garantire un servizio di qualità e organizzato, ma soprattutto alla portata di tutti.
Ok non prendiamo d’esempio i paesi dove se non hai un’assicurazione privata puoi anche schiattare fuori dalla porta del pronto soccorso, valutiamo noi stessi che comunque abbiamo una struttura sanitaria aperta a tutti.
Prendo ad esempio gli ausili per i disabili, questi devono essere garantiti dallo stato, punto (s minuscola voluta perche quella maiuscola bisogna meritarsela)
Dalla mia busta paga trattengono qualcosa tutti quanti, trattenute comunali, trattenute regionali, trattenute per i fondi della cassa integrazione, trattenute statali, trattenute dell’ente previdenziale, etc etc. allora facciamo che ognuno rinuncia a qualcosina (me compreso) e aiutiamo chi ha bisogno?
Se l’Inps dice ok delle mie trattenute 5 euro li mettiamo su un fondo dedicato agli ausili per i disabili, se lo fa anche il Comune e lo Stato lo faccio pure io (alla condizione che qualcuno si occupi anche si monitorare che questi soldi raggiungano le destinazione e non spariscano come al solito nei meandri della burocrazia).
Tempo fa ho visto un servizio delle Iene di un disabile (laureato in informatica con lode) che ha inventato un software adatto a tutte le persone con gravi difficoltà motorie o comunque difficoltà ad esprimersi il quale permette di utilizzare tranquillamente il pc, aprendo cosi metodi di comunicazioni impensabili fino ad alcuni anni fa, un software concettualmente semplice, si chiama Facemouse e permette di muovere la freccia del mouse con il solo spostamento del viso (qui il link del video).
Questi mezzi devono essere messi a disposizione gratuitamente a tutti, un paese modello e che tale vuole essere deve dimostrare la propria essenza in questi sistemi di solidarietà e di sostegno
Quindi non è accettabile che si faccia business su sistemi che aprono le speranze alle persone, che semplificano la vita di tutti i giorni a chi è in difficoltà, lo Stato ed i suoi funzionari dovrebbero essere i primi ad incentivare lo sviluppo di queste nuove tecnologie, sostenendole e sponsorizzandole in qualsiasi forma, non dovrebbero invece sfruttarle per ricavarne qualcosa (vendere una tecnologia è una forma commerciale quindi lo Stato ne pretende gli introiti relativi alle varie tasse) e magari speculandoci sopra.
Sembra che chi debba fare certe scelte o prendere delle posizioni lo faccia pensando che tanto le cose succedono sempre agli altri e non possano mai succedere a se stessi o ai propri cari.
Si lo so che il mio è uno sfogo (come la maggior parte dei miei post) e so che resterà solo tale, bit buttati dentro qualche disco rigido chissà in che parte del mondo, ma certe cose ho voglia di dirle, magari qualcuno più grande di me le legge e fa nascere qualcosa, altrimenti avrò perso solo dieci minuti di tempo…(che poi persi non sono mai…)

Annunci

One thought on “Keep calm & quando inizieremo a fare le cose in maniera sensata?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...