Il pino

Il pino è con molta probabilità l’albero più diffuso sulle nostre montagne.
Ne esistono oltre 120 specie e rientra nelle categorie dei sempreverdi, quelle piante che non lasciano cadere le foglie ma che le sostituiscono gradualmente nel corso dell’anno.
La sua nomea viene spesso confusa con l’abete, sono in realtà della stessa famiglia ma non si tratta della stessa pianta anche se insieme sono quelle che dominano le nostre montagne.
I generi più diffusi in Italia sono il pino silvestre, il pino mugo, il cirmolo, il pino domestico ed il pino marittimo (quest’ultimo generalmente diffuso nelle zone di mare).
Il pino è un aghiforme, no ha quindi foglie vere e proprie ma degli aghi che non si inseriscono direttamente nel ramo come l’abete, ma che si inseriscono su dei piccoli rametti detti brachiblasti.
Nella vita del pino sono 3 i tipi di aghi che possiamo trovare, quelli giovanili che compaiono il primo anno di vita della pianta e che hanno una vita generalmente di 2/3 anni, quelle eufille che sono aghi di transizione che compaiono in forma spiralata lungo i macroblasti ed i microfilli che sono gli aghi definitivi che appaiono a fascetti sui brachiblasti.
Il frutto del pino è la pigna che tutti conosciamo e che varia forma e dimensioni in base al tipo di pianta.
Dalla pigna si estraggono i pinoli, noti a tutti in quanto molto in uso nella nostra cucina.

La corteccia del pino è molto frastagliata ed il tronco secerne una sostanza giallognola chiamata resina.
La resina è appiccicosa e difficile da pulire, nella storia però ricopriva parecchi usi, veniva utilizzata come esca per tenere acceso il fuoco, come colla (a seguito di lavorazioni), ad oggi molte persone la raccolgono e la mettono in una vaschetta di alluminio da posizionare sopra la stufa al fine di profumare l’ambiente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...