Ubriacatevi 2

Oggi ho postato una poesia di Charles Baudelaire intitolata ubriacatevi.
OK, fatto.
Beh magari non proprio ubriaco.
I ragazzi sono a dormire dai nonni perchè domani noi lavoriamo e loro sono a casa da scuola e ne approfittiamo per goderci quel silenzio che a casa non si sente mai e di cui ogni tanto tutti abbiamo bisogno.
Non fraintendete, i bimbi dormono dai nonni e noi sembriamo comunque due desperados, nel senso che a noi piace stare tutti insieme quindi queste occasioni ci sembrano sempre un pò strane, ma ci stanno, per loro, per i nonni e pure per noi.
Generalmente cerchiamo di sfruttare un silenzio che ad entrambi piace, o meglio, parliamo in serenità di tutte quelle cose che con i ragazzi appresso devi sempre moderare o comunque criptare, poi però ci ritagliamo qualche minuto di spazio.
Nel mezzo ci siamo concessi il lusso di un paio di aperitivi, niente di complicato, due prosecchini con un pò di gingerino ed ora io mi concedo pure una mezza birra.
Una volta bevevo di più….non da alcolista però se c’era l’occasione o la possibilità di darci dentro non mi tiravo indietro e da quel che mi risulta sono poche le volte che ho varcato il confine di non ritorno, ora che sono “vecchio” (mi concedo il virgolettato) invece mi limito ad una birretta ogni tanto (anche se secondo i miei figli il fatto che beva una birretta è sinonimo di alcolizzato), quindi capirete che oggi è giornata di follie.
Prima di mettermi a scrivere stavo dando un’occhiata al giornale e mi stavo già innervosendo, quindi ho chiuso.
Come?
Perchè mi innervosisco?
Vi faccio l’elenco delle notizie del momento:
– Pel di carota ha appena sganciato la bomba più potente che esista prima di passare al nucleare
– La Cina ha appena comprato per 800 e rotti milioni il Milan e a me che si parli di cifre del genere per correre dietro ad un pallone mi girano le palle, quando ci sono fior di infermieri, di operai, di pompieri che campano con 1200 euro al mese
– Firme false, la procura chiede il processo per tre grillini
– Il leader siriano Assad ha detto che l’attacco con le armi chimiche è una minchiata costruita ad hoc.
– L’ennesimo malato Italiano è andato a morire in Svizzera perchè qui nessuno ha le palle di portare avanti una legge sul testamento biologico (non sarà mica perchè abbiamo il Vaticano in casa che rompe la palle?)
– Bettarini ha sventolato la passera della Marcuzzi in tv
– Quelli della United hanno menato uno perchè erano in overbooking
– Raz Degan ha vinto l’isola dei famosi (anche se credo che vada rivisto il concetto di famosi)
– Un’insegnante mussulmana spiega che una donna “disobbediente” è giusto che venga menata dal marito
– Alitalia è sul baratro del fallimento (di nuovo)
E voi non vi innervosireste?
Quindi capite che è meglio lasciar perdere?
Non è meglio lasciar stare l’informazione e andarsene ad annusare gli albicocchi in fiore adesso che è primavera? adarsene a cercare conchiglie sulla spiaggia? andarsene a leggere una raccolta di poesie sulla panchina al parco?
Bon son le 11 di sera lo so che non posso andarci adesso, era retorico.
Eppure la notte mi affascinava un tempo, ricordo che pensavo spesso quanto bello sarebbe stato vivere all’inverso, dormire di giorno e vivere di notte, in fondo di notte hai tutto il mondo per te e pochi altri, hai il silenzio che nessuno sa più dove trovare, hai una visione del tuo territorio completamente diversa, c’è poi quella sorta di serenità che il giorno non sa regalare.
Mah posso capirlo se qualcuno pensa “ma io questo proprio non lo capisco” !!
In fondo un blog serve anche a questo no? a scrivere tutte quelle cose che pensi e che nessuno capisce, che quindi non puoi dire nella vita di tutti i giorni e almeno puoi farlo qui.
3

2

1

ZZZZZZZZZZZZZZzzzzzzzzzzzzzzz

 

Annunci

13 pensieri riguardo “Ubriacatevi 2

  1. Una dele mie poesie preferite…
    Una delle riflessioni che maggiormente condivido
    E vaffanculo a 50 anni se voglio alterarmi con un po f’alcol direi che posso…
    Sii sereno siate sereni
    Che la famiglia e’ bella ma 1 giorno di calma e’ sempre apprezzato 😊

    Liked by 1 persona

    1. mi hai ispirato…..ti lancio una sfida…facciamo un post, tu pubblichi il mio, il pubblico il tuo, l’ode al vaffanculo, qualcosa del tipo:
      Vaffanculo a chi pensa che….
      Vaffanculo al sistema
      Vaffanculo a quelli che…
      Vaffanculo alla pioggia….

      che ne dici?

      Liked by 2 people

      1. Uhm..la mail del blog nn va’
        Ma tu lasciami la tua e io usero’ la mia personale senza sparpagliarla in giro ok?Non so’ a che ora riusciro’ pero’ 😕

        Mi piace

      2. No no ci sto’ ragazzuol il mio e’ solo un problema tecnico.
        Ora siccome sta’ cosa mi piace te lo mando subito
        Mi dici che ne pensi e poi aspetto il tuo ..poi programmiamo un orario e pubblichiamo in contemporanea 😉

        Liked by 1 persona

  2. Una poesia stupenda che quando trovo all’inizio dei menu in qualche ristorante, già so che parte bene!
    Per il resto, il tuo scritto mi è proprio piaciuto : sincero e fuori dai denti
    Per il vaffanculo, a volte è doveroso, così come l’ecccchecccazzz!
    Un caro saluto💫💫💫💫💫

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...