Acciobooks – promo no profit

Di solito non mi cimento in promozioni o pubblicità ma oggi ho scoperto l’esistenza di questo sito e credo sia un dovere segnalarlo.
Parliamo di Acciobooks, sito che ho scoperto girovagando per Eppela, noto sito di crowdfunding  in quanto impegnati nella raccolta fondi per sviluppare la nuova versione.
Acciobooks è un sito per gli appassionati di lettura, per gli amanti dei libri, per chi come me vede uno spreco il fatto di tenere testi segregati su immense librerie destinati solo ad impolverarsi e siccome ultimamente sto promuovendo a più non posso la filosofia del “libera i libri” questa iniziativa casca a pennello.
Su Accio c’è la possibilità di comprare libri, ma soprattutto c’è la possibilità di scambiarli in forma totalmente gratuita (ad eccezione delle spese di spedizione pari ad €1.28 fino a 2 kg), capite anche voi che scambiare un libro per 1,28 euro è sicuramente un affare.
La filosofia ed il principio sono spiegati in maniera semplice:

acciobboks.JPG

Anche a me piace avere tanti libri, mi piace l’odore della carta, ma soprattutto mi piacciono le parole che ci sono dentro, le storie ed il sapore che lasciano, ecco perchè un bel libro una volta finito non può stare a morire su uno scaffale, perchè quel libro che muore di solitudine può salvare la vita a qualcun’altro che aspetta di leggerlo, perchè la cultura ed il sapere non si ottengono sfondandosi di youtube e facebook, la cultura ed il sapere sono l’arma vincente per ogni persona, per ogni individuo.
Le statistiche (che secondo me vanno sempre prese con le pinze) parlano chiaro:
statistiche1statistiche2

Persone oltre i 6 anni che hanno letto almeno un libro in Italia = 40%
Questo vuol dire che il 60% non ne ha letto nemmeno uno, un popolo di ignoranti, qui mi tocca dare ragione a Gabbani, tutti tuttologi con il web, è chiaro che Internet mi offre in 0,28 secondi una risposta ad una domanda, ma internet non sa offrirmi le emozioni che ho provato in prima media quando immerso nella vasca da bagno sono arrivato al punto in cui Nemecsek moriva (I ragazzi della via Pal), ho pianto un’ora e mi è anche caduto il libro dentro la vasca (libro che a distanza di trent’anni ancora custodisco tutto rigonfio), youtube non mi offrirà mai la rabbia che provo ogni volta che leggo qualche libro di Gian Antonio Stella, Facebook non creerà nella mia mente l’immagine che mi sono costruito di Pietro Paladini mentre se ne sta seduto sulla panchina di fronte alla scuola di sua figlia (Caos calmo di Sandro Veronesi), Instagram non mi darà mai la possibilità di avvicinarmi al senso del rispetto come quello che puoi avere nei confronti di Franco padre di Andrea ragazzo autistico (Se ti abbraccio non avere paura di Fulvio Ervas) e Pinterest per quante foto mi possa regalare non mi regalerà l’immagine di Giovanni che si nasconde dietro alla porta per far prendere uno spavento a suo fratello senza rendersi conto che la porta è in vetro trasparente (Mio fratello rincorre i dinosauri di Giacomo Mazzariol), internet può regalarmi qualcosa si temporaneo, di istantaneo ma che non mi resta perchè in 2 secondi mi ha già svelato tutto senza fare la fatica di scoprirlo, senza fare lo sforzo di soddisfare la curiosità che le pagine insinuano nel nostro pensiero.
E allora bisogna trovare un modo affinché le persone si dedichino di nuovo alla lettura, alla cultura, trovino del tempo e degli spazi in questa vita frenetica per godere di sentimenti ed emozioni che i libri regalano.

Annunci

One thought on “Acciobooks – promo no profit

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...