730

E’ vero, il titolo non promette bene.
Sarà che quando si parla di 730 si parla sempre di soldi, importi, scarico, addebiti, trattenute e palle varie.
Ma oggi per me 730 non è sinonimo di rotture economiche quanto più di un buon motivo di soddisfazione, vado orgoglioso del mio 730.
730 sono i giorni trascorsi da quando ho aperto questo blog, 730 sono due volte 365, in sostanza due anni (potevo farla facile da subito ma voglio scrivere un romanzo prima o poi quindi devo allenarmi a raccontarvi una cosa semplice girandoci attorno mezz’ora).
730 giorni e 578 articoli, qualcuno anche di qualità.
E’ chiaro che l’articolo più gettonato in assoluto continua a restare quello della torta ai frutti di bosco fatta con il Bimby scritto nel periodo in cui mi sentivo il Cannavacciuolo del 2000 e questo la dice lunga sul potenziale che hanno i blog di cucina e ricette rispetto a quelli personali o che comunque fanno da contenitore di mille altre idee, ma questo non frena la mia voglia di raccontare e di scrivere, al contrario.
Se guardo un po’ il percorso è evidente il mio calo di scrittura, ma questi due anni si sono arricchiti anche con altre iniziative e le ore in una giornata 24 sono, quindi qualcosa mi tocca per forza sacrificare, sego un po’ di qua e un po’ di la ma non voglio sganciarmi da nulla di quello che sto facendo.
Non sto a perdermi nei dati del numero di visite, di mi piace e menate varie, mi hanno sempre affascinato poco i numeri, preferisco perdermi nelle persone che ho avuto la possibilità di conoscere, quelle con cui ho tutt’ora modo di collaborare, nelle loro storie, nelle loro idee, nel loro modo a volte lontano anni luce rispetto al mio di vedere le cose.
Civuolepoco, per la prima volta mi devo sbilanciare dicendo che forse in certe cose non ci vuole proprio poco, in certe cose ci vuole costanza, pazienza, dedizione, interesse, curiosità, voglia, sacrificio, impegno, eppure nonostante la quantità di risorse che queste cose ti sottraggono alla fine ti ripagano spesso con ottime soddisfazioni e parlare ed ottenere soddisfazioni nel 2018 non è una cosa poi cosi scontata.
Quindi si, auguri CVP, bravo me che persevero, bravo chi mi sopporta, ora marinai, spiegate la vera, cazzate la randa, leccatevi il dito per sentire dove tira il vento e salpiamo per nuove terre.

 

 

Annunci

7 pensieri riguardo “730

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...