Non sono un cuoco ma un pazzo da tuta alare.

Nonostante nel tempo mi sia impratichito con la pizza in tutto il resto non sono di certo un fenomeno, cucinare non è una mia grande passione, mangiare lo è sicuramente di più.
Quando ho aperto questo Blog sentivo la necessità di arricchirlo quando più possibile anche con rubriche un po’ lontane da quello che in realtà avrei solo voluto dire, forse per non renderlo troppo pesante con i miei pensieri, forse per conquistare qualche lettore in più, forse per dargli un’aria più leggera, poi in realtà nel tempo mi sono accorto che non ho bisogno di tutto questo, non ho bisogno di circondarmi delle cose che non mi appartengono.
Ecco quindi la scelta di ripulire un po’ questo posto, eliminata la sezione ricette con tutti i relativi contenuti, mi infastidiva inoltre il fatto che la ricetta della crostata ai frutti di bosco fatta con il bimby fosse l’articolo più letto del blog ahahahaha.
In effetti succede durante la vita no?
Succede di arrivare ad un certo punto ed accorgersi che ci siamo circondati di cose o persone che poi alla fine tanto non ci azzeccano con noi, succede che ad un certo punto ci si accorge di questo e si voglia dare una scremata, una pulita.
Personalmente l’ho fatto, in questi ultimi anni mi sono allontanato da diverse persone, ho intrapreso percorsi che sognavo ma che non mi decidevo mai ad iniziare, ora ho capito che le cose non basta volerle ma bisogna dedicargli anche del tempo, delle energie a volte sacrificando qualcosa altrimenti sono destinate a restare nient’altro che i famosi sogni nel cassetto che si confondono tra calzini, boxer e mutande.
Ora i tempi sono maturi per fare passi più importanti, portare avanti progetti più consistenti, è giunto il momento di buttarsi da questo crepaccio e scegliere quando aprire la tuta alare per portare a termine una nuova impresa.
Ogni tanto qualcuno si schianta, ogni tanto qualcuno ci riesce, solo quando sarò nel vuoto sarò in grado di capire quali sono i fattori che determinano la buona riuscita o meno di questo magnifico volo.
E’ giunto il momento di mettersi a scrivere…

P.s. pazzo da tuta alare come si intuisce è una metafora….non mi butterei manco mi spingessero.

Annunci

4 pensieri riguardo “Non sono un cuoco ma un pazzo da tuta alare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...