La bambina che zittì il mondo per 6 minuti

Sono anni che ho il link di un video tra i miei preferiti, almeno una o due volte al mese finisco con il riguardarlo.
Siamo nel 1982 e Severn Suzuki, una ragazzina di 12 anni dopo aver fondato insieme ad alcuni coetanei un’organizzazione ambientalista raccoglie i soldi sufficienti per riuscire a partecipare al vertice della Terra a Rio de Janeiro.
Le sua parole, sono toccanti, quando guardate il video prestate attenzione alle facce di chi l’ascolta e guardate quelle facce, quelle tipiche di chi sta ascoltando un’assoluta verità già sapendo che non avrebbe comunque fatto nulla per supportarla.
Sono passati 35 anni….

 

Continua a leggere “La bambina che zittì il mondo per 6 minuti”

Annunci

LEZIONE DI VITA #5

Mentre i quotidiani posizionano in testa ai loro siti la notizia che Vanna Marchi non parteciperà all’Isola dei Famosi o che i soliti 4 preti organizzavano mega-orge in canonica o meglio ancora che qualche scanchignata ereditiera si è fatta beccare culo all’aria dopo aver bevuto il Piave, ci sono episodi che non vengono nemmeno raccontati o comunque che hanno un piglio sul pubblico inferiore e quindi Continua a leggere “LEZIONE DI VITA #5”

Lezione di vita #4

Luigi Cabrini è stato un calciatore ed un giornalista Italiano, ha giocato con l’Atalanta, la Cremonese, il Torino e qualche altra squadra per poi diventare allenatore.
Qui di seguito riporto una lettera scritta appunto da Luigi Cabrini, avendo un figlio da anni inserito nell’ambiente del calcio, l’ho letta e l’ho riletta perchè credo che solo se condividi e sostieni ciò che c’è scritto allora hai capito e sei in grado di Continua a leggere “Lezione di vita #4”

Lezione di vita #3

Quanto ci costa rendere felici gli altri?
Ve lo dico io, a volte costa molto, veramente molto, costa fatica, impegno, risorse di qualsiasi tipo e ci vuole dedizione, bisogna essere disposti spesso a rinunciare a qualcosa e sacrificarsi.
Ma possiamo dirlo tranquillamente, altre volte, rendere felice qualcuno (e se stessi) costa zero.
In entrambi casi l’autostima ringrazia.
Partita di basket disputata il 5 febbraio 2016 tra i college Usa Franklin Road Academy e University School of Nashville, il coach manda in Continua a leggere “Lezione di vita #3”

Lezione di vita N° 2 – Moe & Luke

Le lezioni di vita spesso arrivano da piccoli gesti, da cose di poco conto….poco conto per noi magari, ma di grande importanza per chi ha bisogno di avere delle conferme o delle certezze o comunque una sorta di sostegno.
Questa è la storia di Luke e del cane di famiglia, un beagle di nome Moe che purtroppo vista la veneranda età di 13 anni muore.
Luke è un bambino che dopo la scomparsa del cane non sa spiegarsi il perchè tanto da continuare a chiedere a sua madre Mary se mai il loro cane sarebbe tornato a casa.
Una volta messo davanti ai fatti Luke chiede alla madre se potesse aiutarlo a scrivere una lettera a Moe e cosi ogni giorno si instaura questo rituale, una lettera con scritte sempre le stesse cose:

“Mi manchi, spero tu ti stia divertendo nel paradiso dei cani”

Una lettera che tutti i giorni i due vanno ad imbucare nella cassetta della posta e che poi Mary va a recuperare quando il postino la svuota.
Un giorno però Mary dimentica di andare a ritirare la lettera indirizzata a “Moe Westbrook, Nuvola Uno, Paradiso dei cani” ed ovviamente pensa che finisca cestinata, anche perchè priva di francobollo.
Poi un giorno però arriva una lettera per Luke:

“Sono nel paradiso dei cani. Gioco tutto il giorno. Sono Felice. Grazie per essere stato mio amico. Ti voglio bene Luke.”

Firmato Moe Westbrook.

Non credo serva aggiungere alcuna considerazione ad una storia del genere.

 

Lezione di vita N. 1

Sapete cos’è un Ironman?
No, non il personaggio dei fumetti o televisivo.
L’Ironman è la più lunga (e impegnativa) delle categorie del triathlon, composta da 3.86 km di nuoto, 180 km di bicicletta e 42 km di corsa (la distanza di una maratona).
Potete immaginare da soli l’impegno, la dedizione e l’allenamento che siano necessari per arrivare a concludere un Ironman.
Non è cosa per tutti e anche chi si allena, chi dedica tutte le proprie risorse non è detto che riesca a portare a termine un’impresa del genere e sapete perchè?
Perchè per compiere una fatica del genere non è sufficiente l’allenamento, il fisico e l’impegno, per riuscire a concludere  un Ironman ci vuole Continua a leggere “Lezione di vita N. 1”