E’ meglio

E’ meglio un passato di verdure che un futuro del cazzo.

(Sembra quasi una frase di Pinketts)

Annunci

Pensieri sotto la cerega

Nel nostro dialetto con cerega si intende quella che in italiano è la chierica, ossia, una forte stempiatura.
Ma con cerega non necessariamente si intende il principio di calvizia, si può intendere anche il “vortice” ingestibile di capelli che alcuni di noi hanno sulla nuca, quella che comunemente viene chiamata rosa o rosetta, oppure vertigine dei capelli. Continua a leggere “Pensieri sotto la cerega”

Art Attack – nuovo episodio

Sabato lo sapevo che sarebbe stata una giornata dedita al lavoro.
La mattina lavoro in azienda, pomeriggio lavori a casa.
Verso le 18.00 inizia ormai a fare buio, quindi appena finito di levigare i serramenti per dargli una rinfrescata ho iniziato a raccogliere gli attrezzi e rimettere in ordine.
Mentre vagavo per il giardino continuava a cascarmi l’occhio su dei colori eccessivamente accesi sul tronco del calicantus. Continua a leggere “Art Attack – nuovo episodio”

L’avvocato di mio figlio

Mio figlio fà l’avvocato.
Non perchè è mio figlio e quindi da bravo genitore debba per forza vederlo come il migliore, ma credo che lui sia veramente bravo nel suo lavoro.
La cosa che mi piace di lui è quella di essere sempre in grado di vedere oltre, casi che da come vengono presentati hanno un finale già scritto lui li analizza a modo suo, in silenzio, ragionando su punti di vista che a me nemmeno passerebbe per l’anticamera del cervello valutare o prendere in considerazione, inoltre ha questa capacità di imbarcarsi in difesa di situazioni apparentemente indifendibili e questo secondo me aiuta a renderlo il migliore nella sua professione. Continua a leggere “L’avvocato di mio figlio”

Guerrilla gardening – giardinaggio libero d’assalto

Ci hanno abituato a concepire la guerriglia come un atto ostile nei confronti di qualcuno o qualcosa.
Ci hanno abituato che la lotta può essere sempre e solo violenta.

Ci sono delle persone che hanno saputo trasformare la guerriglia in qualcosa di positivo ed in qualcosa di educativo (a modo loro). Continua a leggere “Guerrilla gardening – giardinaggio libero d’assalto”

Bastardi Vs Rincoglioniti

Capisco che sia un titolo un pò forte per essere mattina presto, capisco anche che forse si potrebbero utilizzare altri termini per spiegare quello che sto per dire, ma non voglio.
Chiariamo subito, i Bastardi siamo noi, adulti irresponsabili, privi di buonsenso, arroganti e saccenti convinti che il mondo sia nelle nostre mani che l’abbiamo fatto di nostra proprietà, i rincoglioniti sono i nostri figli che cresciuti nel mondo dei finti balocchi non sanno aprire gli occhi per capire cosa gli stiamo facendo.
La realtà ragazzi è che questa storia va avanti da un bel pò, c’era la radio, i quotidiani ma soprattutto con l’avvento della tv è iniziata la manipolazione delle persone, le fake news non sono una novità di Facebook, basta vedere come nella storia i telegiornali oppure i quotidiani raccontassero la stessa storia in maniera diversa in base all’affiliazione Continua a leggere “Bastardi Vs Rincoglioniti”

I destinati del destino – unosguardonelmondoblog

Per la categoria bacheca dei pensieri ringrazio Charlie per avermi dato la possibilità di condividere questo suo bel post.

—————

Ho avuto sempre molti dubbi riguardo al destino, sono sempre stata scossa da tutte quelle incredibili coincidenze che ogni tanto mi sono capitate e ho sempre guardato con molta perplessità quelli che ” E’ guarda il destino”.

Piano piano ho iniziato a capire che non so chi, il destino, o qualcuno dai piani alti, ti aiuta, ti mette accanto persone, di fronte pericoli, che in quel momento sono fondamentali per crescere, maturare, amare, odiare, e soprattutto per farti sentire vivo.

In realtà però con il passare degli anni ho capito che non importa quanto forte corri, quanto bravo sei in logica, quanta intuizione vanti, il destino ti fotte sempre. Sei lì che combatti per fregarlo, per cambiarlo, per deviarlo e lui aveva già deciso anche questo. Piangi, ti arrabbi e urli contro colui che sembra abbia già scelto. Continua a leggere “I destinati del destino – unosguardonelmondoblog”

Fuga weekendiale

Avevamo bisogno di scappare.
Venerdi sera finito il lavoro, abbiamo caricato la macchina, sacchi a pelo, tenda e altre 4 cosette, un paio d’ore di sonno e abbiamo tagliato la corda, cosi alla vigliacca senza tanto pensarci su e senza tanto organizzare.
Meta improvvisata all’ultimo, Monaco di Baviera, Oktoberfest.
Si lo so, forse non è il posto migliore dove andare con due ragazzi di 10 e 12 anni, ma alla fine credo si tratti solo di sapergli dimostrare che anche un evento dove perone che vomitano il mondo può essere una bella esperienza. Continua a leggere “Fuga weekendiale”