La commercializzazione dell’arte

Quanto sia giusto trasformare l’arte in un business sia esso come forma d’investimento o come egoismo personale non lo so, forse nessuna opera dovrebbe avere un proprietario se non l’autore.
Banksy, noto artista a writer presumibilmente di Bristol la cui vera identità ancora oggi è avvolta nel mistero sebbene alcuni nomi siano stati ipotizzati, è sicuramente di quest’idea, l’arte è di tutti, è pubblica, l’arte deve essere accessibile a tutti.
Consapevole del valore delle proprie opere Banksy ha architettato un piano per  protestare appunto contro questo sistema di privatizzazione dell’arte. Continua a leggere “La commercializzazione dell’arte”

Mauro Pallotta 2 – l’arte della vendetta (fotomontaggio)

Ahahah, qualche giorno fa si è parlato di un murales dell’artista Mauro Pallotta in arte Maupal, qui il mio post, relativo alla cancellazione causa decoro pubblico di un graffito che rappresentava il Papa intento a giocare a tris coperto da una guardia svizzera. Continua a leggere “Mauro Pallotta 2 – l’arte della vendetta (fotomontaggio)”