Eppure cadiamo felici – Enrico Galiano

Ohhhh finalmente ho letto un bel libro, semplice ma bello.
Partiamo dal fatto che sono contento di leggere un romanzo di un autore mio conterraneo, di Pordenone.
Una volta in autostrada ancora quando sulle targhe delle macchine c’era indicata la provincia mi ricordo che ci hanno fermato perché non potevano proprio capire PN per cosa stava, giusto per far capire che insomma si…siamo un pò un brufolo sul culo del mondo. Continua a leggere “Eppure cadiamo felici – Enrico Galiano”

Annunci

Enrico mi ha fregato….

A novembre scrissi un post, questo post.
Si parlava del libro che non era ancora stato scritto, di quel libro che molti di noi sognano di scrivere ma che per ics motivi resta li nel limbo.
Personalmente ho una scheda di Google Keep dedicata a spunti, idee, articoli, che saranno utili quando mi deciderò a metterci l’impegno necessario per scriverlo quel libro, convinto che sarà unico, come quello di ognuno e finchè non sarà li…nero su bianco sarà solo e semplicemente il libro che ancora non è stato scritto.
Questo succedeva a novembre…
Sotto le feste sono a casa di mia sorella e mia nipote mi fa dare un’occhiata alle sue ultime letture, è una divoratrice di libri, tra le quali spunta il romanzo d’esordio di Enrico Galiano. Continua a leggere “Enrico mi ha fregato….”

Poeteppisti

ENRICO GALIANO.

Primo: la città in cui vivono questi ragazzi, beh, non è una bella città. Magari ci siete passati, per Pravisdomini, forse vi siete fatti un’idea.
Sì, certo, ci sono degli scorci bellissimi nei dintorni, come il borgo medievale a Panigai, o dei momenti in cui la campagna si apre e il giallo dei campi di grano ti accarezza lo sguardo e fa bere un po’ di dolcezza ai tuoi occhi: ma la città, lei, non è una bella città. Continua a leggere “Poeteppisti”