Spollina

Stanotte ho dormito qualcosa come 3 ore, non riuscivo ad addormentarmi, ho guardato un paio di puntate di una serie tv poi ho provato a dormire, niente da fare, ho riacceso la luce e mi sono messo il portatile sulle ginocchia per finire un paio di cosette, nel frattempo si era fatta mezzanotte inoltrata e tutti dormivano, tranne io.
Di sbadigli manco l’ombra cosi mi sono messo a leggere e mi sono innamorato.
Si mi sono innamorato all’una di notte. Continua a leggere “Spollina”

Chissà se un giorno butteremo le maschere – Eugenio Montale

Chissà se un giorno butteremo le maschere
(da Quaderno di quattro anni, 1977)

Chissà se un giorno butteremo le maschere
che portiamo sul volto senza saperlo.
Per questo è tanto difficile identificare
gli uomini che incontriamo.
Forse fra i tanti, fra i milioni c’è
quello in cui viso e maschera coincidono Continua a leggere “Chissà se un giorno butteremo le maschere – Eugenio Montale”

Eugenio re del soft porn

Considerazione che nasce in bagno, seduto sulla tazza alle 6.30 del mattino (lo so che è una brutta immagine, ma w l’onestà)
Al mio fianco un paio di riviste ed un libro, quello che sto rileggendo in questo periodo (Vedi foto).
Pensavo al fatto che si legge sempre meno, anche con i quarantenni della mia generazione con cui parlo noto sempre che l’argomento libri è tabù, se parli di calcio,di film, di macchine tutti ne sanno a bizzeffe (tranne io che detesto il calcio e non sono Continua a leggere “Eugenio re del soft porn”