Caviardage – le poesie nascoste – una cosa fighissima.

Imparati non si nasce, ma curiosi si.
Farsi gli affari degli altri non è la curiosità che mi attribuisco, dovermi dare delle risposte a cose che non so e che mi solleticano la testa si.
Una ragazza con la quale collaboro ad un progetto mi butta li una parola, Caviardage, gliel’ha suggerito la sua psicologa e forse mi ha aperto un’altro dei miei strani mondi.
Quindi cos’è il Caviardage? Continua a leggere “Caviardage – le poesie nascoste – una cosa fighissima.”

I custodi del borgo

Ci siamo, dopo oltre un mese di lavoro, di incontri, di discussioni e analisi, a mezzanotte decolla una nuova storia, quella dei custodi del borgo.
Lo so che sono preso dentro in mille cose e rischio di non farne nessuna bene, ma sono famoso per questo ed ho una reputazione da difendere, quindi persevero.
Dalla mezzanotte dicevo apre i battenti The Borc Keepers, tradotto letteralmente, i custodi del borgo o meglio ancora i custodi di Borc che non è un pianeta fuori dal nostro sistema solare ma il centro del paese dove vivo. Continua a leggere “I custodi del borgo”

Le parole buttate nel cesso….alla fine arrivano al mare.

No, non penso a quelle che vengono scritte nei cessi dell’autogrill, sui muri dei cavalcavia, sui vagoni dei treni o sui volantini che gli indiani in bicicletta infilano dentro le cassette della posta, penso a tutte quelle che ho scritto, che leggo, che vengono lette e che vengono dimenticate, penso a quelle che leggo in altri blog, scritte da persone come me che hanno voglia di raccontare e di raccontarsi, penso alle parole che spesso vengono scritte con fatica, con dolore, con ironia, con passione per essere lette una sola volta e poi abbandonate.
Succede anche con i libri no o con le canzoni no?
Una bella canzone, con un bel testo è bella sempre, un libro scritto bene con una bella storia è bello sempre. Continua a leggere “Le parole buttate nel cesso….alla fine arrivano al mare.”

Poesia dorsale

Leggendo qualche altro blog ho scoperto questa cosa della poesia dorsale.
Vi prego non ditemi che sapete di cosa si tratta perchè se lo sapete non avete detto nulla siete veramente da galera, magari avete perso del tempo per fare un post su Gigi D’Alessio e non avete affrontato questo argomento. Continua a leggere “Poesia dorsale”

Ti va di partecipare?

Ad un anno dall’apertura di questo blog ho notato una cosa, io per primo ho preso il vizio di leggere gli articoli di altri bloggers, posso dire di essermi standardizzato a leggere più o meno sempre gli stessi, ogni tanto qualcuno di nuovo entra a far parte della crew ogni tanto qualcuno ne va fuori, ma in linea di massima ho identificato quelli che trattano argomenti o comunque scrivono cose che mi affascinano e quindi tendo a seguirli, per amore della lettura, per curiosità, per apertura mentale e per altri motivi. Continua a leggere “Ti va di partecipare?”

Little Free Library

Ok, ieri ho trovato 10 minuti per tagliare i pezzi che serviranno a costruire la mia prima Little Free Library, spero in settimana di trovare il tempo per assemblarla, poi pitturarla (anche se mi sa che delegherò la mia piccola artista per l’ultimo passaggio)
L’idea è quella di posizionarla in un contesto di montagna, avrei già identificato un sentiero dove piazzarla anche se mi sa che dovrò chiedere il permesso alla proprietà che gestisce la zona. Continua a leggere “Little Free Library”

Re-Invent

 

Un uomo trovò un uovo d’aquila e lo mise nel nido di una chioccia.
L’uovo si schiuse contemporaneamente a quelle della covata, e l’aquilotto crebbe insieme ai pulcini.
Per tutta la vita l’aquila fece quel che facevano i polli del cortile, pensando di essere uno di loro.
Frugava il terreno in cerca di vermi e insetti, chiocciava e schiamazzava, scuoteva le ali alzandosi da terra di qualche decimetro.
Trascorsero gli anni, e l’aquila divenne molto vecchia.
Un giorno vide sopra di sé, nel cielo sgombro di nubi, uno splendido uccello che planava, maestoso ed elegante, in mezzo alle forti correnti d’aria, muovendo appena le robuste ali dorate.
La vecchia aquila alzò lo sguardo, stupita. «Chi è quello?» chiese. «É l’aquila, il re degli uccelli», rispose il suo vicino. «Appartiene al cielo. Noi invece apparteniamo alla terra, perché siamo polli.»
E così l’aquila visse e morì come un pollo, perché pensava di essere tale.

(Anthony De Mello)

Continua a leggere “Re-Invent”

La forza di crederci e la consapevolezza di abbandonare

Mi devo lodare.
No! Sono tutt’altro che modesto e non mi piace attirare l’attenzione.
Però sono felice di una cosa…sono sempre stato una fucina di idee, certo, al 98% incompiute ma progetti che trasbordano dai cassetti di casa ce ne sono sempre un sacco.
La santa donna di mia moglie mi conosce e mi ascolta, mi asseconda ma sa già che gran parte delle cose restano parole.
Ho avuto il periodo in cui volevo sviluppare App, nello specifico mi entusiasmava l’idea di un app per i trasporti privati, gente che deve fare un viaggio con il baule vuoto può tranquillamente trasportare un pacco per conto di qualcuno in cambio di una piccola somma di denaro oppure in cambio di una prestazione di servizio o alimenti.
Poi mi piaceva l’idea dell’app che ottimizzava le prestazioni di servizio di gente che vuole arrotondare con la propria passione, esempio, due sposti devono fare le bomboniere, spiegano come le vogliono, magari c’è qualche ragazza appassionata di confezionamento che in casa propria è in grado di prepararle e quindi si Continua a leggere “La forza di crederci e la consapevolezza di abbandonare”

Progetti…ancora progetti.

Ho la fama di uno che ha sempre mille idee e mille progetti, in realtà la fama è dattata dal fatto che poi non ne porto a termine nemmeno uno.
Temporaneamente il trio teatrale è naufragato causa mancata conciliazione impegni professionali e familiari fino a data da destinarsi, questa è una cosa che mi dispiace perchè quello che siamo riusciti a fare mi ha regalato emozioni e soddisfazioni non da poco tenendo conto che la cosa è nata come scusa per trovarsi a bere qualche birra insieme.
Il blog tiene duro, proprio ieri ha compiuto 6 mesi, sono prossimo ai 200 articoli, unica statistica che mi interessa, era nato con buoni propositi ma Continua a leggere “Progetti…ancora progetti.”