Il fallimento dei media

Per scelta abbiamo eliminato le tv commerciali e statali da casa nostra.
Nonostante sia obbligato a pagare il canone Rai (cosa che non condivido) abbiamo scelto di non guardare più la tv di Stato, quella del biscione o altre emittenti private, principalmente per non imbatterci in telegiornali, secondariamente per non trovarci a perdere tempo con programmi privi di valore di cui queste tv sono piene zeppe.
Come già espresso in qualche altro post gli unici canali di informazione che tengo sotto controllo sono, 4 quotidiani online, due nazionali (1 di destra, 1 di sinistra perché mi piace vedere come la stessa notizia spesso abbia risvolti dettati dalla politica del giornale) e due locali. Continua a leggere “Il fallimento dei media”