Occhi asciutti – David Ragghianti

Guardo poco spesso i video delle canzoni.
Una volta li guardavo molto di più, ma nel tempo mi hanno annoiato.
Stranamente questo invece mi ha catturato da subito per un motivo molto semplice, l’idea.
Credo che il video parli di quella cecità di cui soffriamo tutti quanti…io lo interpreto così. Continua a leggere “Occhi asciutti – David Ragghianti”

Annunci

Nata d’estate – Daniele Ronda

Per la categoria nuovi talenti, scopro con piacere in questi giorni alcuni cantanti a me sconosciuti tra cui Daniele Ronda.
Sono una persona molto legata al cantautorato ecco perchè mi piace ogni tanto cercare voci nuove in grado di raccontare cose diverse dal solito.
Daniele Ronda ha scritto un sacco di pezzi per Nek, per Mietta, per Massimo di Cataldo ora com’è giusto si lancia in una strada sua (anche se l’ha fatto da un bel po’…) Continua a leggere “Nata d’estate – Daniele Ronda”

Vorrei portarti via – Coez

Per me Coez è una new entry assoluta, lo scopro per caso, non ho idea di chi sia, cosa faccia e dove voglia andare a parare, ora approfondirò ma nel frattempo condivido con voi questa canzone che stasera mi ha fatto da sottofondo.
Ogni tanto vorremo un pò tutti essere portati via…. Continua a leggere “Vorrei portarti via – Coez”

Quando è il momento di spaccare…si spacca.

Un paio d’anni fa sono andato all’Home Festival a Treviso per vedere in concerto Vinicio Capossela e li ho scoperto i 2Cellos, un duo croato/sloveno di violoncellisti.
Che palle è stata la prima cosa che ho pensato anch’io, ma già il palco aveva qualcosa di anomalo per un duetto classico, inoltre un pubblico giovanissimo (e non) tutti supergalvanizzati, è stato impossibile quindi abbandonare dovevo capire cosa c’era che non quadrava. Continua a leggere “Quando è il momento di spaccare…si spacca.”

Nuvole senza Messico – Giorgio Canali e i Rossofuoco

Nuvole senza Messico

Mi siedo qui, sono stanco…
La vita, l’universo, tutto quanto…
Sulla sponda del fiume prego il vostro dio
che il prossimo cadavere che passa non sia il mio.
ammiro improbabili prove di volo
paracadute difettosi, fiori rossi al suolo,
è la vita che va, è la vita che va, è la morte che viene
ma è un tenore di morte, un lusso che non mi appartiene.
In fondo alla notte, la fine del viaggio, una vita al di là Continua a leggere “Nuvole senza Messico – Giorgio Canali e i Rossofuoco”