MyTrails app

Mytrails è forse la migliore app a livello di cartografia disponibile per smartphone.
Non è una grande applicazione, nel senso che non offre moltissime funzioni e a volte può risultare un pò sempliciotta però secondo me è quella che presenta meglio la visuale sui vari sentieri, si può infatti selezionare fra diversi tipi di mappe (io uso la Lonvia Hiking) le quali evidenziano chiaramente i percorsi CAI ed i sentieri minori. Continue reading “MyTrails app”

Voglia di viaggio

In questi giorni ho voglia di viaggiare.
Sarà la primavera che bussa alle porte del metabolismo, sarà il periodo strambo, sarà quel che sarà ma partirei subito.
Purtroppo invece la cosa non è fattibile quindi cerco di limitare il danno con qualche camminata e intrattenendomi con le mie passioni.
Sabato mattina, approfittando della clemenza del tempo, passeggiatina rigenerante.
Tratta fatta e strafatta, ma sempre suggestiva, piacevole, rilassante e sempre diversa.
Prima una puntatina per le trincee del Col Molletta, poi il sentiero delle Marcite per abbandonarlo e infilarsi a caso nel bosco in cerca di Continue reading “Voglia di viaggio”

Sentieri dietro casa…

Fa troppo freddo in questi giorni per camminare quindi mi limito al tapis roulant, si lo so che è triste ma ieri quando sono uscito per andare al lavoro la macchina segnava -10.5 quindi forse non è il caso, inoltre il tempo a disposizione è sempre poco e camminare in casa mi permette di guadagnare minuti preziosi seppur consapevole non sia la stessa cosa.
Mentre cammino sul tappeto con cuffiette e tablet dinnanzi mi sono promesso di non perdere tempo a guardare cazzate.
Ho riniziato a guardarmi video di esperienze di chi ha fatto il Camino di Santiago, al momento uno sogno nel cassetto buttato tra calzetti e mutande Continue reading “Sentieri dietro casa…”

Castagne in notturna…l’affare del secolo

E’ il periodo buono per raccogliere castagne.
Sono anni che rompo le scatole a tutti per andare a castagne, i buoi propositi ci sono ma poi finisce sempre in un nulla di fatto.
Domenica mattina ho piazzato la sveglia alle 5.15, la sera prima mi ero preparato il mio bel zainetto, quindi mi alzo bello baldanzoso con le più buone intenzioni, vado a castagne, e rientro per le 8, cosi faccio colazione con moglie e ragazzi.
Mi vesto, monto in macchina e parto, destinazione Continue reading “Castagne in notturna…l’affare del secolo”

Sentiero naturalistico Monte Ciavac – Andreis

Venerdi sera, grazie ad un grande amico, abbiamo organizzato il compleanno di mio suocero su una baita ad Andreis, precisamente in località Sott’Anzas.
Ok tralasciando l’abbuffata esagerata ed i bellissimi momenti passati tutti in gruppo vi vorrei parlare del sentiero naturalistico del Monte Ciavac.
Sabato mattina, verso le 10 visto che le mogli perse in chiacchiere si sono inoltrate nel bosco e non le abbiamo più viste, visto che i bambini erano intenti in una lunga lotta di cuscini e visto che i nonni stavano giocando a carte, decidiamo Continue reading “Sentiero naturalistico Monte Ciavac – Andreis”

La betulla

La betulla è una pianta tipica dell’emisfero nordico e all’interno della propria famiglia comprende oltre 40 specie.
E’ una tipologia di pianta a fogliame caduco (cioè che perde le foglie durante la stagione autunno/invernale), la betulla può raggiungere i 15/30 metri di altezza e la specie più diffusa (molto presente anche sulla nostre montagne) è la Betula pendula generalmente chiamata betulla bianca.
Si caratterizza per la sua corteccia bianca e per resistere Continue reading “La betulla”

Geocaching

Il Geocaching altro non è che una caccia al tesoro globale.
Il sito di riferimento è Geocaching.com ma esistono altri siti utili alla pratica di questa attività.
Per partecipare basta avere un cellulare con connessione dati per poter utilizzare il GPS e voglia di divertirsi, altro non serve.
I partecipanti chiamati Geocacher possono assumere doppio ruolo, possono cercare o possono nascondere, ma cosa si cerca? Continue reading “Geocaching”

CAI984 (e il mistero del sentiero scomparso)

Quella di domenica è stato un’escursione un pò strana.
La sera prima avevo dato un occhio alle mappe per valutare bene il giro da fare, il mio piccolo che spesso mi accompagna non era in forma cosi ha preferito rimanere a casa insieme a mamma e sorella,  all’ultimo sono però riuscito ad arruolare due ottimi accompagnatori.
Partenza dal bar al Nuvolone di Mezzomonte ore 6.30, inaspettatamente la temperatura era più bassa del previsto 3,5° per fortuna eravamo sufficientemente equipaggiati. Continue reading “CAI984 (e il mistero del sentiero scomparso)”

Mezzomonte – Busa Bernart

Le previsioni avevano previsto une leggera foschia che comunque avrebbe dovuto dissolversi verso metà mattina.
Alle 6.30 ci troviamo sul parcheggio del Bar de Stale, presente su uno dei tornanti che dalla strada di Coltura di Polcenigo va verso Mezzomonte, il sole oramai è sorto, l’aria è frizzantina e decidiamo di muoverci per iniziare a scaldarci.
Non parcheggiamo sul parcheggio del Bar per educazione e lasciamo la macchina lungo la strada.
Da dietro il locale parte il sentiero CAI982 , siamo a quota 350 slm circa, il primo tratto è secondo me quello più impegnativo, il sentiero è molto “sassoso” ed ha una buona pendenza, in meno di 1,5 km saliamo di circa 400 metri. Continue reading “Mezzomonte – Busa Bernart”