Non sono un cuoco ma un pazzo da tuta alare.

Nonostante nel tempo mi sia impratichito con la pizza in tutto il resto non sono di certo un fenomeno, cucinare non è una mia grande passione, mangiare lo è sicuramente di più.
Quando ho aperto questo Blog sentivo la necessità di arricchirlo quando più possibile anche con rubriche un po’ lontane da quello che in realtà avrei solo voluto dire, forse per non renderlo troppo pesante con i miei pensieri, forse per conquistare qualche lettore in più, forse per dargli un’aria più leggera, poi in realtà nel tempo mi sono accorto che non ho bisogno di tutto questo, non ho bisogno di circondarmi delle cose che non mi appartengono. Continua a leggere “Non sono un cuoco ma un pazzo da tuta alare.”

Annunci

La vendetta dell’asino.

In questo fine settimana (avevo scritto week end ma poi mi sono ricordato che siamo Italiani cribbio) sono riuscito a trovare il tempo per fare un salto al ciuco raduno, un’evento durante il quale in un bellissimo parco vicino a casa si ritrovano i possessori di asini, siano privati che di fattorie didattiche o maneggi.
Quest’anno ce n’erano oltre una ventina e per quanto mi riguarda, uno più bello dell’altro. Continua a leggere “La vendetta dell’asino.”

Il ballo delle incertezze – Ultimo

Certo che tra il ballo delle incertezze ed il diario degli errori…..
Questa la battuta con il quale ogni tanto prendo in giro il mio bimbo.
Insomma, bimbo… ha 13 anni, ha superato sua mamma e sta prendendo suo papà, nelle lotte corpo a corpo inizio a far fatica a tenergli testa, nelle lotte verbali vince  decisamente lui (ma li è palese che abbia preso da mia moglie…ahahahah….(lo so che stai leggendo e so anche la faccia che stai facendo….ahahaha)) Continua a leggere “Il ballo delle incertezze – Ultimo”

-2

Per quanto mi piacerebbe che -2 fosse la temperatura odierna mi riferisco invece ai mesi che mi mancano per andare in ferie.
2 mesi tondi tondi.
Arriverò stanco quest’anno alle ferie, lo so già….lo so perché sono stanco già ora, che è lunedì, che dove lavoro io si sfiorano i 40 gradi, che la mattina mi sveglio alle 6 solo perché la sveglia è impostata in modalità “massacro totale”, perché ho la testa già in pallone.
Eppure l’importante è guardare avanti.
Vi viene mai da pensare che siamo incastrati in un meccanismo assurdo? Continua a leggere “-2”

Grazie Sig. Bormioli

Grazie Sig. Bormioli, per aver inventato i vasetti con il coperchio leggero, quando ero piccolo li potevo forare per andare poi a caccia di lucciole.
A Possagno, a ridosso della siepe che andava giù verso l’orto potevo sempre catturarne diverse per convincermi poi di poter illuminare tutto il paese ed in seguito sentirmi felice nel lasciarle libere vive e vegete. Continua a leggere “Grazie Sig. Bormioli”

Ozio come cura.

Tempo fa mi ero appuntato una frase di una teologa Italiana, Antonietta Potente.

Dobbiamo cominciare a perdere tempo,
non perché non sappiamo cosa fare,
Ma per raccogliere i dettagli della vita.

Continuo ad accorgermi che il tempo scorre alla velocità della luce, i ragazzi crescono, Tommaso 13 anni, la Vera 11, forse abbiamo già trascorso oltre la metà del tempo che ci è dato per goderceli, a 26 probabilmente non sarà in casa con noi e a 22 la bimba comunque avrà in testa l’idea di intraprendere un suo percorso, non credo che i nostri figli saranno di quelli che resteranno con noi fino a 40 anni, inoltre anche loro crescono e la condivisione ed il contatto iniziano ad attenuarsi. Continua a leggere “Ozio come cura.”

Seconda scelta

Ragionavo su questa cosa.
A qualche chilometro da casa mia c’è uno spaccio di prodotti dolciari, non lo frequentiamo molto però in occasione delle feste comandate capita di farci un saltino.
Durante la pasqua qualche colomba andiamo a recuperarla e durante il natale, un panettone o un pandoro non mancano mai.
Proprio nel periodo natalizio durante un incontro con i Borckeepers è successo che abbia portato uno dei panettoni acquistati presso questa rivendita.
Ricordo che eravamo seduti a discutere su alcuni articoli mentre uno dei ragazzi prende il panettone ed inizia ad aprirlo. Continua a leggere “Seconda scelta”

Nessuno nelle persone cerca la ringwoodite

Sembra un termine uscito dal nuovo episodio di Spider Man invece no, la ringwoodite esiste ed è un materiale scoperto nel 1969 nel meteorite Tenham caduto in Australia, ma che si presume sia presente in maniera abbondante anche nel mantello terreste ad una profondità che oscilla tra i 525 ed i 660 km.
Minerale la cui caratteristica è quella di trattenere l’acqua sotto forma di ioni di idrossido (quindi con atomi di ossigeno ed idrogeno legati insieme), il che potrebbe sembrare una cosa interessante..ma fin la. Continua a leggere “Nessuno nelle persone cerca la ringwoodite”

‘Na capa tanta

A breve andrò un paio di giorni sulla costiera Amalfitana e mi sto allenando.
Ahahaha…no in realtà ho solo mixato l’idea di andare giù con l’articolo che volevo scrivere su un bel film, “A beautiful mind”….na capa tanta.
Potrei provare a scrivere tutto l’articolo in un napoletano che non so assolutamente parlare, ma che emulo come il peggiore dei polentoni quindi vi evito lo strazio.
A beautiful mind è un film che mi è piaciuto tanto, ma proprio tanto. Continua a leggere “‘Na capa tanta”

Ho paura che sia arrivata….

Mi sa tanto che è arrivato…..
Sapevo che prima o poi sarebbe successo era solo questione di tempo e a 42 anni 7 mesi e 13 giorni eccoci qua a parlarne.
La pioggia mi è sempre piaciuta, sia prenderla che guardarla da dietro la finestra.
Non ho ricordi di aver mai preso di mia spontanea volontà un ombrello, ho sempre corso o mi sono sempre coperto con il cappuccio della felpa, con un cartone trovato in giro quando sentivo di dovermi coprire altrimenti mi sono semplicemente sempre limitato a bagnarmi. Continua a leggere “Ho paura che sia arrivata….”